Sarabanda Postcomunista

di Irida Gjergji Mero

 

Con:

Irida Gjergji Mero - voce e viola
Giacomo Salario - pianoforte
Ivano Sabatini - contrabbasso
Walter Caratelli – batteria
Collaborazione alla drammaturgia e alla messa in scena:
Andrea Cosentino
Musiche originali:
Diego Conti, Giacomo Salario
Occhio interno/esterno:
Luljeta Gjergji Mero, Maria Adele D'Amaro

 

Un monologo in jazz. Una biografia traslata e musicata sul tema delle radici. Sulla condizione dell'emigrare/immigrare, sull'incertezza di questo doppio passo. Il passo forzato verso la nuova terra, la nuova cultura, e il desiderio di ritrovarsi e riconoscere le proprie radici. La drammaturgia non punta alla polemica sociale ma gioca con i luoghi comuni sulla diversità, con la ricchezza di dettagli e lo sguardo straniato di chi li affronta ogni giorno in prima persona. Lo spettacolo si compone di racconti, brani, suoni e ritmi della tradizione popolare albanese rivisitati in chiave contemporanea. E' il risultato dell'incontro tra un'attrice e violista classica albanese, immigrata da più di dieci anni, e tre musicisti italiani di estrazione squisitamente jazzistica. Terreno comune della ricerca è il tentativo di intrecciare il suono alla parola, di farle fluire naturalmente in racconti di stupore e danze animate. Nina è un personaggio che porta dentro di sé due mondi: la modernità e la tradizione, l'Albania di oggi e quella del regime, l'Italia immaginata e quella vissuta. Affronta con divertimento e cinismo un naufragio. E' espressione di chi una terra non l'avrà mai, se non quando batterà il piede per tenere il ritmo della sua musica.

FLORIAN ESPACE

Via Valle Roveto, 39 

PESCARA 65124

085 4224087 -  085 2406628 -  393 9350933

direzione@florianteatro.it 

organizzazione@florianteatro.it

info@florianteatro.it

P.IVA 00275690683  

posta certificata:   florianteatro@pec.it