Sabato 29 ottobre ore 21.00 - Florian Espace

per TEATRO D'AUTORE e altri linguaggi - I concerti di JAM&S Jazz e...

Bepi D'Amato e Tony Pancella

“Duke, Monk e Vice-Versa”

l Florian Espace accoglie il duo Bepi D'Amato e Tony Pancella, clarinetto e pianoforte impegnati nel programma “Duke, Monk e Vice-Versa”, progetto che ha debuttato ufficialmente a Pescara Jazz 2014. I due musicisti si sono proposti di accostare, comparare, coniugare, intersecare le composizioni di due geni del Jazz, Duke Ellington e Thelonious Monk, così diversi eppure così vicini ed egualmente importanti per la storia del Jazz, con particolare attenzione per Billy Strayhorn.

 

 


Sabato 19 novembre ore 21.00 - Florian Espace

per TEATRO D'AUTORE e altri linguaggi - I Concerti di Jam&s Jazz e...

GUAPPECARTO'

Straordinario gruppo musicale formatosi a Perugia nella primavera del 2004 quando l’attrice e regista Madleine Fischer (attrice, tra gli altri, nei film “Le Amiche” di Michelangelo Antonioni, “Lo Scapolo” di Antonio Pietrangeli con Alberto Sordi, “Siamo Donne” di Luchino Visconti, Roberto Rossellini, Luigi Zampa, Alfredo Guarini e Gianni Franciolini con Anna Magnani, Ingrid Bregmann), propone loro la realizzazione della colonna sonora destinata al film “Uroboro”. Ultimata la composizione dei 19 brani che danno vita al progetto della Fischer , prende il via un’intensa stagione di concerti che porterà la band oltralpe e per la precisione in Francia, dove decide di stabilirsi eleggendo Parigi come luogo di partenza ideale per le future tournée in Europa. Provenienti ognuno da esperienze e gusti musicali di generi diversi, i 5 componenti di Guappecartò si propongono come un laboratorio di musiche cosmopolite. E’ ben riconoscibile la  componente tzigana al pari di quella mediterranea ma ugualmente giocano un ruolo centrale il valzer ed il tango che si mescolano ad arie che sfiorano la musica classica. I suoni sono quelli della tradizione popolare, il sound, invece, deriva da un armonioso mix di culture e generi che la band ha potuto conoscere ed assorbire per le strade e tra la gente di tutta Europa oltre che nei Buskers di Germania, Francia, Svizzera, Austria, Spagna, Portogallo, Italia, Belgio…Questo accorato mélange stilistico mette presto in evidenza la possibilità di utilizzare i brani composti in diversi contesti artistici.

Il 19 e 20 Dicembre il gruppo presenterà a Parigi una versione teatrale del proprio concerto, un evento voluto, scritto e diretto dall’acclamato regista, autore ed attore partenopeo Fabio Marra, da diversi anni punto fermo del teatro parigino.


RINVIATO - data da definire - Florian Espace

per TEATRO D'AUTORE e altri linguaggi - Scenari Musicali

Luigi Blasioli Trio

SENSORY EMOTION

Concerto Jazz

Luigi Blasioli contrabbasso  - Cristian Caprarese piano -   Giacomo Parone batteria

Il concerto ci presenterà i brani di Sensory Emotions nuovo progetto discografico del contrabbassista e compositore abruzzese Luigi Blasioli, prodotto dall’etichetta Dodicilune.
«Il disco nasce da una maturazione interiore e dalla ricerca di emozioni introspettive che mi hanno guidato attraverso immagini, storie e cose che ho vissuto», sottolinea Blasioli. «Mi sono inspirato ad autori importanti dello scenario del jazz moderno, come Esbjörn Svensson Trio e Lars Danielsson. Il disco è un tuffo dentro di me per una ricerca raffinata della mia comunicazione agli altri attraverso la mia musica».
Contrabbassita. bassista elettrico e compositore, Luigi Blasioli vanta prestigiose collaborazioni e conduce un’intensa attività concertistica e discografica. Ha suonato in importanti jazz festival, jazz club e manifestazioni di rilievo e ha ottenuto numerosi riconoscimenti tra i quali Premio Ivan Graziani e Premio della critica al Montorio in Festival con il gruppo Dogs Love Company; e ha all'attivo numerose pubblicazioni editoriali e didattiche. Dopo dopo "Thought to the moonlight" (2011, Music Force Records) e "Sounds of Aracsep Valley" (2013, Dodicilune), "Sensory Emotions" (2015, Dodicilune) è il suo terzo disco da leader.


Sabato 11 febbraio ore 21.00 - Florian Espace

per TEATRO D'AUTORE e altri linguaggi / I concerti di Jam&s Jazz e...

NICO MORELLI

in concerto

Nato a Taranto, Nico Morelli dal 1998 vive a Parigi, dove da subito s'impone come uno tra i migliori jazzmen della sua generazione. Pianista molto ricercato dai musicisti più rinomati della scena internazionale per il virtuosismo e la sensibilità del suo suono, è anche uno dei più richiesti per concerti con le sue formazioni. Suona regolarmente nei grandi clubs francesi e nei festivals in Francia e all'estero. Fedele alle sue origini e al Jazz Air Trio che ha creato nel 1997, ritorna spesso in Italia che l'ha riconosciuto come la rivelazione del jazz italiano. Compositore ispirato e talentuoso, la sua ricerca musicale è centrata sulla fusione del jazz alla quale si miscelano le sonorità e le melodie classiche dell'inizio del 20° secolo. Ispirate alle opere di Ravel, Debussy, Fauré, Albeniz ma anche di Bach, le sue composizioni si caratterizzano per una ritmica propria al Jazz "Bianco", nella linea di Bill Evans, con un equilibrio ritmico e una ricerca di timbro sonoro che gli è proprio. Nell'aspetto improvvisativo si accosta al suono dei pianisti neri americani ed è inoltre l'erede della tradizione musicale italiana per la quale l'attaccamento all'armonia e alla melodia è preponderante. Nico Morelli, artista dai molti talenti, ci conduce in un universo dove si mescolano lirismo classico, improvvisazione, jazz virtuoso e originalità.


Domenica 12 marzo ore 18.00 - Florian Espace

per TEATRO D'AUTORE e altri linguaggi / I concerti di Jam&s Jazz e...

As Madalenas
MADELEINE

Cristina Renzetti: voce, chitarra, percussioni  Tati Valle: voce, chitarra, percussioni
As Madalenas, il duo composto dall’italiana Cristina Renzetti e la brasiliana Tati Valle, presentano “Madeleine”, il loro primo lavoro discografico che ha riscosso un notevole successo di pubblico e di critica. Tra le più attive interpreti di musica brasiliana in Italia, le due soliste si sono incontrate per unire le loro voci, le chitarre, le percussioni e dare vita ad un progetto unico, pieno di freschezza e intensità. Nel repertorio brani di musica d’autore brasiliana completamente rivisitati, la sognante “Madeleine” di Paolo Conte che dà il titolo al disco, un brano di Arto Lindsay e alcuni inediti.
Il concerto delle Madalenas è uno spettacolo molto variegato e dinamico: ora intime, ora energiche, si scambiano gli strumenti e le intenzioni, la lingua italiana  e quella portoghese, esprimendo la forza e la delicatezza del mondo femminile e le sfumature diverse del folklore brasiliano, del samba e dello swing.  “Madeleine” è stato disco della settimana su Fahreneit (Radio 3) ed è stato presentato live in importanti club e festival nazionali tra cui Crossroads Festival, Ravenna Jazz, Trentino in jazz, Casa del jazz di Roma, Bravo Caffè, Torrione Jazz Club, Piazza Verdi Live (Radio 3), Brasil (Radio 1).


Raoul Moretti

HARPSCAPES

concerto d’arpa elettrica

Domenica 21 maggio ore 21.00 - Florian Espace

per Sotto la tenda dell'Avanguardia a cura di Giulia Basel e Pippo Di Marca in collaborazione con Espace Promozione Culturale

Raoul Moretti (Electroharp & Live Electronics & Interactive Visuals) realizzazione visuals Olo Creative Farm

Harpscapes è un progetto creato dall’arpista italo-svizzero Raoul Moretti, frutto di una profonda ricerca sonora del suono puro della sua arpa, con un uso essenziale e calibrato delle live electronics realizzate da Massimo Colombo. Nel mondo arpistico risulta essere un progetto dai contenuti altamente innovativi, decisamente non convenzionale. Il progetto è stato già presentato in importanti Festival dell’Arpa in Italia, Cile, Messico, Brasile, Venezuela, Croazia, Serbia, Francia, Belgio, Martinica, Dominica ed ha avuto la sua vetrina ufficiale al World Harp Congress 2014 a Sydney. Per un totale coinvolgimento del pubblico, nel progetto hanno collaborato i videoartisti di Olo Creative Farm, che con la loro incredibile bravura e fantasia danno immagine alle composizioni di Moretti, realizzando i visuals che interagiscono live durante il concerto, gestiti direttamente dal musicista.

Raoul Moretti con questa nuova opera sorprende tutti ancora una volta con rara sensibilità e impressionante capacità descrittiva. Le note immaginifiche della sua arpa, a tratti rarefatte, a tratti pregne di magnetismo, attirano l'ascoltatore un un territorio dove i confini e i riferimenti si stemperano in un gioco di continui rimandi tra realtà e fantasia. Melodie traversali, interiorizzazioni malinconiche, citazioni sottili e addirittura una certa lieve psichedelia visionaria donano ad "Harpscapes" la grazia del capolavoro consacrando l'arpista tra i più interessanti e creativi interpreti contemporanei dello strumento. Un ascolto al tempo stesso magico, inquieto e delizioso. (Fabio Borghetti - critico musicale)

 
 

Marco Fumo

UN DUCA TRA I TASTI D’AVORIO: Duke Ellington e il pianoforte

Sabato 27 maggio ore 21.00 - Florian Espace

 per TEATRO D'AUTORE e altri linguaggi / I concerti di Jam&s Jazz e...

 in collaborazione con Sotto la Tenda dell’Avanguardia

Marco Fumo (pianoforte) Luca Bragalini (racconto con proiezioni)

in collaborazione tra Associazione JAM&S, Florian Metateatro, Ristorante Bellavista, Espace promozione culturale

Con questo importante concerto/spettacolo si conclude la programmazione Jazz della stagione 2016/2017 curata da JAM&S - Jazz Association Music & Soul.

Svogliate lezioni di pianoforte con una maestra vicina di casa: questo è il poco romantico principio della liaison tra il giovanissimo borghese Edward Kennedy Ellington (detto Duke per i suoi modi garbati) e il pianoforte. Siamo a Washington,nei primi anni del secolo scorso, in seno alla più grande comunità nera degli Stati Uniti (Harlem doveva ancora arrivare.) L’adolescenza raddrizza la rotta: Duke scopre il ragtime. Tra la prima e la seconda metà degli anni Dieci la testiera d’avorio inizia ad interessarlo davvero. Nel 1928 registra le sue prime composizioni dedicate allo strumento; mezzo secolo dopo sarebbe stato ancora impegnato a scrivere per pianoforte. A questa importante produzione in bianco e nero, eppure coloratissima, ci si è a torto poco dedicati; peccato, perché l’opus per pianoforte ospita gemme di stupefacente bellezza. Con il desiderio di mostrare al pubblico questo tesoro il pianista Marco Fumo, da diversi lustri uno degli interpreti più preparati e sensibili della letteratura pianistica afroamericana, ed il musicologo Luca Bragalini, esperto di Ellington a livello internazionale, hanno progettato questo percorso. Un viaggio con preziose musiche dal vivo, registrazioni rare, immagini, filmati e parole per far conoscere, in modo profondo ed al contempo accattivante, un pezzo della storia della musica del Novecento.

Biglietti:  intero  € 15 ; ridotto € 10 (per i Soci Jam&s e Allievi ed Abbonati Florian). E' consigliata la prenotazione.

 

FLORIAN ESPACE

Via Valle Roveto, 39 

PESCARA 65124

085 4224087 -  085 2406628 -  393 9350933

direzione@florianteatro.it 

organizzazione@florianteatro.it

info@florianteatro.it

P.IVA 00275690683  

posta certificata:   florianteatro@pec.it