Teatro d'Autore e altri linguaggi

 

prima parte Ottobre/ Dicembre

Sabato 7 dicembre ore 20.45 Florian Espace

BILLIE HOLIDAY di Ksenija Prohaska e Arsen Anton Ostojic

traduzione Sandro Damiani

regia Arsen Anton Ostojic

con Ksenija Prohaska Daniele Ciglia, Fabio D’Onofrio (pianoforte) cura dell’allestimento Giulia Basel

disegno luci Andrea Micaroni

regia Arsen Ostojic

Dopo il positivo debutto di questa estate al Teatro D’Annunzio nell’ambito del PEFEST- Pescara Festival, torna in scena Ksenija Prohaska, autrice ed interprete che ripercorre la vita di Billie Holiday un crescendo di emozioni, dall’infanzia fino al successo, alle difficoltà di una vita tra alti e bassi. La Prohaska, insignita del rango di Primattrice Nazionale Croata, è un’artista di livello internazionale che canta e recita con incredibile poliedricità, accompagnata al piano da Fabio D’Onofrio. In scena l’attore pescarese Daniele Ciglia impersona Charlie, il fidato barista con cui Billie intesse un dialogo fiume tra ricordi, sogni, speranze di una delle più grandi interpreti del ‘900.

Domenica 15 ore 18.30 Florian Espace

I Concerti di Jam&s MARCO FUMO pianoforte Reflections

Più che una ricerca, questo nuovo lavoro di Marco Fumo è una vera e profonda meditazione sulla vita nella e per la musica. Dal Barocco allo choro brasiliano, dal ragtime allo stride piano, dal neoclassicismo al tango, dall'impressionismo al jazz; e si fa una domanda: è possibile mettere allo specchio musiche di stili, generi ed epoche diversi? La risposta é un tentativo di riflessione attraverso le possibili combinazioni musicali che possano chiarire dubbi o a provocarne altri.

Un programma che parte con Scarlatti e, passando per Debussy e Copland, arriva fino a Duke Ellington.



Mercoledì 20 e Giovedì 21 novembre ore 20.45 Florian Espace

CI VEDIAMO ALL’ALBA di Zinnie Harris

una produzione Khora.Teatro e Compagnia Mauri Sturno

traduzione di Monica Capuani

con Francesca Ciocchetti Sara Putignano regia di Silvio Peroni

"Che paese, amici, è questo?"

Il testo di Zinnie Harris, ricco di suspence e tensione, tratta temi universali: la paura, la desolazione e l’amore. Due donne si trovano su una spiaggia lontana dopo un violento incidente in barca. Stordite dall’accaduto, cercano un percorso verso casa. La terra sconosciuta nella quale sono giunte non è ciò che sembra.

Onesto e lirico, è una favola moderna che riporta echi letterari da “Mary Rose” di J. M. Barrie, a “A porte chiuse” di Sartre fino alla Dodicesima Notte.

Al termine della prima serata INCONTRO con la Compagnia a cura di Giulia Basel direttrice artistica del Florian Metateatro con la partecipazione di Chiara Di Marcantonio, Presidente dell’Associazione Mazì e componente del Coordinamento Abruzzo Pride

Download
Ci vediamo all'alba.pdf
Documento Adobe Acrobat 308.2 KB

Venerdì 29 Novembre ore 20.45 Florian Espace

TANGERI di Silvano Spada

una produzione Florian Metateatro in collaborazione con Off Off Theatre

diretto e intepretato da Gianni De Feo

Lo spettacolo di teatro-canzone rievoca la figura del celebre cantante e ballerino spagnolo Miguel de Molina, mito di Pedro Almodovar, vissuto durante la dittatura franchista e da questa perseguitato a causa delle sue idee antifasciste e della dichiarata omosessualità. Le tante avventure che hanno costellato la sua vita, fino all’incontro con Federico Garcia Lorca e Manuel de Falla, i primi successi, l’eccentrica e sregolata vita notturna che precede l’avvento della Guerra Civile. Gianni de Feo regala alla scena un’interpretazione poliedrica tra canto e performance attoriale con la marcata presenza scenica che lo contraddistingue. E’ accompagnato da una partitura sonora che spazia dalla chitarra classica al barocco di Vivaldi, dal minimalismo di Philip Glass al tango argentino.

Al termine della serata INCONTRO con la Compagnia a cura di Nunzio D'Alessio promotore culturale con la partecipazione di Davide Ronsinsvalle per Associazione Jonathan componente del Coordinamento Abruzzo Pride

Domenica 1 dicembre ore 17.30 Florian Espace

BODY THINGS coreografia Macia Del Prete

 con Collettivo Trasversale

“Il vostro corpo non è altro che il vostro pensiero; una forma del vostro pensiero visibile, concreta.
 Spezzate le catene che imprigionano il pensiero e anche il vostro corpo sarà libero” R.BACH

La giovane e dirompente coreografa Macia del Prete con un collettivo di quattro performer in scena per uno spettacolo sul corpo e l’anima. Dalla forma alla sua trasfigurazione, dall’attenzione alle pulsioni carnali e sessuali alla trascendenza metafisica, dalla narrazione epica a quella del quotidiano fino alla perdita di identità e via continuando, con gli innumeri temi a cui il corpo è chiamato continuamente ad esser simbolo.


Sabato 2 Novembre ore 20.45 e Domenica 3 ore 17.30 Florian Espace

Paolo dei Lupi di Francesca Camilla D'Amico

liberamente ispirato alla vita di Paolo Barrasso biologo e poeta
scritto e interpretato da Francesca Camilla D’Amico  regia di Roberto Anglisani
Scene William Santoleri, canzone originale di Hannah Fredsgaard-Jones
Con il patrocinio del Parco Nazionale della Majella

Al termine della prima serata INCONTRO con la compagnia a cura di Giulia Basel con la partecipazione di Edoardo Micati

Download
Paolo dei Lupi.pdf
Documento Adobe Acrobat 365.0 KB

Domenica 10 novembre ore 18.30 Florian Espace

MICHELE DI TORO pianoforte Inside the heart

Il pianista abruzzese di fama internazionale presenta il nuovo disco Inside the heart, in un concerto ricco di energia e creatività, con quella carica vitale tipica di un artista che spazia da sempre tra i generi, offrendo performance musicali dal jazz al blues alla musica pop, con l’aggiunta di quella componente improvvisativa che ne ha fatto, negli anni, un pianista apprezzato da pubblico e critica, notoriamente dalle abilità  tecniche e ritmiche straordinarie.

Venerdì 15 novembre ore 20.45 Florian Espace

UN INTERVENTO di Mike Bartlett

CSS-Teatro Stabile del Friuli

con Gabriele Benedetti Rita Maffei

regia di Fabrizio Arcuri

traduzione Jacopo Gassman

scenografa Luigina Tusini

“Due attori davanti a un sipario che non si aprirà mai”.

Testo del drammaturgo inglese pluripremiato Mike Bartlett, prodotto dal CSS di Udine per la prima volta in Italia e interpretato da Rita Maffei e Gabriele Benedetti.


Venerdì 11 e Sabato 12 ottobre ore 20.45 Florian Espace

Quartett  di Heiner Muller

Officina Dinamo/ Tiberio Fiorilli

prima nazionale
traduzione Saverio Vertone
con Cristina Golotta  Roberto Negri
regia di Alessandro Marmorini

 

Download
Quartett.pdf
Documento Adobe Acrobat 447.1 KB

Venerdì 18 e Sabato 19 ottobre ore 20.45 Florian Espace

Neve di Carta di Letizia Russo

Florian Metateatro/Hypsis
da Ammalò di testa di Anna Carla Valeriano
con Elisa Di Eusanio Andrea Lolli
regia Elisa Di Eusanio Daniele Muratore

Download
NEVE DI CARTA.pdf
Documento Adobe Acrobat 304.7 KB

Sabato 26 0re 20.45 Domenica 27  ottobre ore 17.30 Florian Espace

Mi chiamo Andrea faccio fumetti vita di Andrea Pazienza  di Christian Poli

Teatro dell’Argine
con Andrea Santonastaso
regia di Nicola Bonazzi

Al termine della prima serata INCONTRO con la compagnia a cura di Paolo Ferri con la partecipazione di Albano Paolinelli

Download
Mi Chiamo Andrea.pdf
Documento Adobe Acrobat 327.0 KB

FLORIAN ESPACE

Via Valle Roveto, 39 

PESCARA 65124

085 4224087 - 393 9350933

direzione@florianteatro.it 

organizzazione@florianteatro.it

info@florianteatro.it

P.IVA 00275690683  

posta certificata:   florianteatro@pec.it