martedì 18 luglio

Teatro del Buratto (Milano)

 

RAPERONZOLO.
Il canto del crescere

 regia Renata Coluccini
con Cristina Liparoto e Sara Milani
scene Michelangelo Campanale - disegno luci Marco Zennaro

 

C’era una volta una bambina che si chiamava Ravanellina … No … in realtà Ravanellina non c’era ancora … ma c’erano un uomo e una donna che desideravano tanto, ma proprio tanto, avere una bambina …

 

La fiaba narrata è quella classica, di Raperonzolo, arricchita da suggestioni di racconti più recenti, come “Coraline e la porta magica”. E’ la fiaba di una bambina che si troverà a vivere in due “famiglie”, sempre sognando di uscire e attraversare il bosco, che, segreto e misterioso, circonda entrambe le sue case. E’ la storia di un incontro con un principe, di un amore che la farà sognare e le regalerà coraggio e ali per cominciare a volare. I protagonisti sono madri, padri, matrigne e principi, ma soprattutto, protagonista è una bambina che vuole affrontare il bosco - fatto di paure, solitudine, desideri - per poter infine crescere. L’infanzia è un momento unico e determinante, un libro prezioso in cui tutte le esperienze lasciano segni indelebili, scritti, che daranno vita al romanzo della nostra esistenza. E a questo libro guardiamo sempre, anche da adulti. La scelta di parlare il linguaggio della fiaba nasce dalla consapevolezza che le favole, create dalla cultura di ogni popolo, al di fuori del tempo e dello spazio, evocano situazioni che consentono al bambino di affrontare e metabolizzare le reali difficoltà della vita. Le fiabe aiutano a tradurre in immagini visive gli stati interiori, aiutano a trasferire alla realtà significati nascosti. Insomma, danno forma ed elaborano l'inconscio del mondo.

 

Teatro d’attore, dai 4 anni


martedì 25 luglio

Teatro Verde (Roma)

 

IL GATTO CON GLI STIVALI

 di Roberto Marafante
regia Emanuela La Torre

 

Può un semplice gatto, con l’astuzia ed un paio di stivali diventare ricco e famoso? Può un semplice gatto, con il coraggio e un paio di stivali, sconfiggere un potente orco? Può un semplice gatto, con la fantasia e il solito paio di stivali, fare innamorare una principessa di un povero mugnaio? Certo, che può! Ma l’astuzia, il coraggio, la fantasia (e il paio di stivali) nulla possono senza l’aiuto dei bambini del pubblico. Il Gatto con gli Stivali è la favola delle apparenze. Una favola in cui si denuncia, sorridendo, l’ipocrisia dei rapporti umani. Una favola che ci dice che è vero solo ciò che sembra… come a teatro, ma che alla fine la verità vien sempre a galla… come a teatro. E allora la sfida è quella di raccontare una favola classica senza cambiare una virgola, ma stupendovi – e stupendoci – con una messa in scena piena di sorprese, tra attori, burattini, scatole, scatoloni, trucchi, e tanta, tanta musica.

 

Teatro d’attore con burattini e oggetti, dai 3 anni


venerdì 28 luglio

Teatro Bertold Brecht (Formia - LT)

 

I RACCONTI DI FERNANDO

 Incubi, lazzi e sogni di Cetrulo Pulcinella
di e con Maurizio Stammati
burattini di Carlo De Meo

 

Lo spettacolo, frutto di una ricerca sulle possibili interazioni tra il teatro di figura, il teatro d'attore e quello di strada, cerca attraverso un cantastorie di raccontare un'epoca, dagli anni prima del grande conflitto ai nostri giorni.

Pulcinella, le sue lotte, i suoi sogni ed i suoi incubi, sono lo sfondo sul quale si snoda il racconto in cui altri strambi personaggi fanno irruzione. Il risultato è uno spettacolo divertente, a tratti grottesco con, a volte, sfumature malinconiche.

Fernando detto 'la montagna' per la sua mole, pescatore e panettiere, personaggio realmente esistito, è anche il pretesto per l'attore/autore di raccontare le sue tappe artistiche che, partendo dalla musica, approda prima al teatro di strada poi al teatro di ricerca ed a quello di figura.

 

Teatro d'attore e burattini, dai 5 anni



martedì 1 agosto

 

I Guardiani dell'Oca (Guardiagrele - CH)

 

 ROBIN HOOD

 nel castello di Nottingham

 con Tiziano Feola e Zenone Benedetto
testo e regia Zenone Benedetto

pupazzi Ada Mirabassi

 

Nell'affascinante mondo dell'Inghilterra medioevale, Robin Hood e la sua allegra compagnia, immersi nel verde fantastico e magico della Foresta di Sherwood, tentano di opporsi eroicamente alle cattiverie del perfido Principe Giovanni, detto il senza terra", e del suo fedelissimo e cattivissimo Sceriffo di Nottingham. In un crescendo di emozioni i ragazzi potranno rivivere un'affascinante storia dal sapore antico, ricca di sorprese e colpi di scena. Little John, Frate Tuck, Lady Marianne, lo Sceriffo di Nottingham e il piccolo soldato Artur, faranno a gara per impedire o agevolare le imprese eroiche di Robin Hood. Tra fantasmini, castelli e antiche leggende, per circa un'ora, tutti potranno partecipare attivamente all'avventura fantastica di Robin.

 

Spettacolo con attori, pupazzi e sagome, dai 3 anni


lunedì 7 agosto

 

Florian Metateatro (Pescara)

 

LA CENERENTOLA

 con Flavia Valoppi

 canzoni e musiche eseguite dal vivo Germana Rossi

regia Mario Fracassi

 

Cenerentola, dopo la scomparsa della madre, vive nel proprio castello ridotta a fare da serva alla matrigna e alle due brutte e cattive sorellastre. Un bel giorno arriva il dispaccio reale per cui tutte le ragazze da marito sono invitate alla festa in onore del matrimonio del principe... "La Cenerentola" è la storia di tutti i bambini costretti a crescere indesiderati in situazioni apparentemente ordinate: di come essi possano conservare malgrado tutto il loro desiderio d'amore o la loro speranza nella felicità. E’ uno spettacolo dove le due interpreti danno voce, attraverso il gioco del suono del violino, della fisarmonica, del canto e della narrazione, al fuoco che scoppietta, alla spazzola che pulisce il pavimento ai piedi delle sorellastre - costretti a strizzarsi dentro una scarpa troppo piccola - e a tutti gli altri personaggi della fiaba più conosciuta al mondo.

Ci incanta la gestualità dello spettacolo consumato in una assoluta vicinanza con il pubblico, il racconto si fa tutt'uno col corpo dell'attrice che rappresenta attraverso forme visibili l'azione immaginaria. Ma lo spettacolo è anche un ritorno all'origine della Fiaba domestica per Bambini dei Grimm, alla sua integrità e interezza, al recupero sonoro della lingua originale e alla sua radicalità espressiva.

 

Teatro d'attore, dai 5 anni


Sessione Estiva

TEATRANDO al mare!!!

 

Florian Espace / Auditorium Flaiano / Spazio Pineta

 

26-27-28-29 giugno 2017

dalle ore 16 alle ore 19

 

laboratorio teatrale estivo con dimostrazione finale per ragazzi 11/14 anni

 Scene da I MUSICANTI DI BREMA

 

Il gioco del Teatro è più divertente se fatto insieme, se impariamo il linguaggio della collaborazione: ogni ragazzo porta un ventaglio di vantaggi e di ostacoli naturalmente. Noi difendiamo la biodiversità che cerca di mantenere viva e di coltivare la creatività espressiva di ognuno; usiamo il Teatro per incrociare le individualità e far sbocciare un percorso versatile, aperto, allargato e condiviso: uno spazio creativo nuovo per tutti adatto a moltiplicare le potenzialità di ognuno.




INGRESSO SPETTACOLI  € 5

In caso di maltempo gli spettacoli si svolgeranno al coperto.

Vendita biglietti AL BOTTEGHINO a partire da un'ora prima dell'orario di inizio dello spettacolo.

 

ISCRIZIONI AL LABORATORIO E INFO: FLORIAN ESPACE tel. 085/4224087- 2406628 cell. 393/9350933

FLORIAN ESPACE

Via Valle Roveto, 39 

PESCARA 65124

085 4224087 -  085 2406628 -  393 9350933

direzione@florianteatro.it 

organizzazione@florianteatro.it

info@florianteatro.it

P.IVA 00275690683  

posta certificata:   florianteatro@pec.it